Situata sulla via Empolese, percorso secondario medievale che conduceva alla via Francigena, fu fondata nell’XI secolo, nello stessa periodo del Castello di Torri. Molti documenti che la riguardano sono andati perduti, forse a causa delle numerose incursioni militari, fra cui le più famose sono quelle di Castruccio Castracani.
Originariamente probabilmente era a tre navate, ipotesi suggerita dall’ampiezza della navata unica attuale. E’ coperta con tetto a capanna con capriate a vista, completata da un’abside semicircolare.
Sul retro, dalla parte sinistra, si lega alla chiesa la torre campanaria a pianta quadrata