Il Parco di Poggio Valicaia nasce nel 1979 da una donazione fatta da Cesare Marchi al Comune di Scandicci. L’area si estende per circa 68 ettari e si trova ad una altezza di circa 370 metri.
Il versante sud si apre sulla Val di Pesa e presenta specie caratteristiche della macchia mediterranea (prevalentemente roverella e leccio). Il versante nord che si apre su Firenze ospita piante quali cerro, pino domestico e marittimo e castagno.
E’ presente anche una zona lasciata a prato e un’oliveta.
Sulla sommità c’è una casa colonica che il Comune ha ristrutturato e dove si svolgono numerose attività soprattutto in estate.
La fauna vede la presenza di animali con abitudini notturne: i cinghiali, il tasso, la lepre, l’istrice, la volpe i ricci, la donnola e rapaci notturni come civette, allocchi e barbagianni.
Fra le specie diurne si annoverano scoiattoli, rapaci e diversi tipi di uccelli.
All’interno dell’area è stato realizzato il Parco-Museo di Arte Ambientale di Poggio Valicaia